lunedì 3 luglio 2017

Recensione flash: "La spia del mare" di Virginia de Winter

Buonsalve Whispers, come procede la vostra estate? Siete sotto esame, al lavoro o in vacanza? Io mi sto godendo un po' di relax, sto recuperando tutti i bagni a mare che mi sono persa negli ultimi anni; nel mentre leggo moltissimo sotto l'ombrello. Con questo post continuo a recuperare le recensioni arretrate, questa volta i riflettori li puntiamo su un romanzo storico di una celebre autrice italiana Virginia de Winter "La Spia del mare"

"La spia del mare" di Virginia de Winter
È il 1741. Mentre la scintillante e cosmopolita Repubblica di Venezia si prepara per le celebrazioni del Carnevale, una spia inglese di nome Cordelia Backson si mette sulle tracce di un feroce gruppo di assassini che celano la loro identità dietro le maschere della Commedia dell'Arte.
Cordelia è bella e pericolosa, in grado di maneggiare ogni tipo di arma, esperta di combattimento e di intrighi politici, ma ancora ignora che qualcuno progetta la distruzione della Serenissima. E che l'uomo a capo di questo efferato complotto è profondamente legato alla sua vita e a quella di ogni singolo componente della sua famiglia – i Giustinian. Sarà proprio ricostruendo ciò che è accaduto in passato che Cordelia si troverà a sciogliere gli enigmi che coinvolgono i suoi genitori e la sua gemella Cassandra. Ma a tormentarla c'è anche altro: Cassian D'Armer, un giovane uomo alto e bruno di sconvolgente bellezza, il cui sguardo fiero e cupo intimidisce chiunque tenti di avvicinarlo e che il caso ha messo sulla sua strada.Sarà Cassian ad accompagnarla nella sua missione insieme a tre amici: Alain de Mortemart, un aristocratico francese fuggito dalla corte di Versailles, il giovane abate Giacomo Casanova, libertino impenitente, e un nobile spagnolo in esilio volontario. Nessuno di loro è un cittadino gradito alla Repubblica, ognuno nasconde terribili segreti, ma, quando il pericolo incomberà su Venezia, il Doge non esiterà a reclutarli come spie, promettendo in cambio la grazia per i loro delitti e rischiando di portare alla luce il più oscuro tra i misteri che offuscano la storia della Serenissima.
Recensione
Ero da tempo alla ricerca di un romanzo storico che mi conquistasse, ed ecco che tra le mie mani giunge "La spia del mare", desiderio esaurito. 
La penna della de Winter è affascinante e letale come Cordelia, la protagonista, ma al contempo si rivela seducente ed ipnotica come la rude bellezza di Cassian, la controparte maschile che farà sua ogni lettrice. Una relazione autentica è un lusso che entrambi non possono permettersi, infatti il loro sarà un amore fatto di parole non dette e sguardi eloquenti, desiderio e tormento. 

Ineccepibili le ricostruzioni storiche, frutto senz'altro di studi approfonditi. 
La de Winter come un'abile pittrice ritrae il duplice volto della Venezia barocca, città in cui l'Oriente fa l'amore con l'Occidente, e luogo di segreti e perdizione.
Le minuziose descrizioni non ostacolo la lettura, anzi ne sono il valore aggiunto, i molteplici dettagli permettono al lettore di vivere un'esperienza multi-sensoriale: respirare l'aria salmastra della laguna, viaggiare su una gondola lungo i canali, percepire sulla pelle la pregiata fattura di un costume per un ballo, correre per le calle e scorgere le meraviglie della Serenissima attraverso una maschera.

I personaggi di fantasia e quelli realmente esistiti, come gli attori della Commedia dell'Arte si contendono la scena, mentre la de Winter al pari di un'abile commediografo tesse le fila di una storia fatta di scambi di identità, intrighi, segreti, amore, morte e rinascita.
Noi, loro pubblico, siamo rapiti da questo "spettacolo", a volte non riusciamo a proferire parola, attendiamo trepidanti la mossa successiva, in altre circostanze, invece, applaudiamo con grande ardore. Cosa aspettate ad entrare in sala, il teatro è completamente gremito, c'è solo un posto libero, tra poco il sipario si rialzerà e la magia ricomincerà!


Se lo desiderate premete sul simbolo 1+ in fondo al post, mi farebbe piacere avervi come lettori fissi del blog e vi invito sulla pagina del Whisper e sul mio canale  Ciak: un amore tra le pagine.

Un abbraccio miei cari Whispers.

1 commento:

  1. Ciao :)
    Libro molto interessante, sicuramente entrerà nella mia wishlist. Sono una nuova follower, se ti fa di ricambiare ti lascio il link del mio blog https://unmondofattodilibri.blogspot.it

    RispondiElimina

Ti ringrazio per aver visitato il mio blog, spero lascerai una traccia del tuo passaggio. A presto :D